GLI ALBERGHI POST COVID

Gli alberghi post covid. Ristrutturazione alberghi post covid. Progettazione alberghi post covid.

GLI ALBERGHI POST COVID

 

Lo studio PoliHotelSolutions riflette spesso su cosa cambierà nel settore F&B alberghiero alla luce dell’emergenza COVID 19…o meglio dopo, quando questa passera!!! Indubbiamente è evidente che le difficoltà maggiori riguarderanno il servizio. Per esempio, si renderà necessario eliminare (in alcune strutture), o almeno di limitare, il buffet della prima colazione nelle sale/salette. Contemporaneamente e necessariamente verrà ampliato il servizio in camera (con offerte variabili, innovative, sorprendenti, personalizzate ecc….) fatte passare come ulteriore cura all’ospite e non come ripiego! Sarà imperativo (ed in parte imposto dalle attuali e verosimilmente anche dalle future normative) lasciare più spazio tra un tavolo e l’altro. Tutto questo specificatamente in relazione agli spazi a disposizione che, nella maggior parte dei casi, non sarà possibile modificare ed ampliare fisicamente. Sarà invece interessante proporre sistemi tavolo sedie…diversi…che PHS sta individuando e proponendo! Progettazione alberghi post covid.

 

GLI ALBERGHI POST COVID. Ristrutturazione alberghi post covid. Progettazione alberghi post covid

 

 

RELAZIONI FUTURE CON LA CLIENTELA

 

Uno sconvolgimento maggiore riguarderà anche il rapporto con i clienti, soprattutto i fidelizzati. Negli attuali alberghi (almeno nei 3, 4 e 5 stelle) il concetto di far sentire l’ospite a casa propria, è un must e in genere un terzo di “repeat guests“ che quando tornano vengono letteralmente accolti e attorniati di attenzioni! Il contatto fisico, pur sempre rispettoso e ancor di più in questi tempi, è carta importante e tipico della tradizione alberghiera italiana!

PHS indaga (anche con contatti ed interviste ad operatori del settore) per capire come gli alberghi si stanno preparando alla riapertura (meglio…alla ripartenza!). Ristrutturazione alberghi post covid

Come si diceva strategia sarà quella di puntare sul room service. 

Per le strutture di lusso e per quelle che hanno dependance o suite molto autonome (per posizione e che possono funzionare come vere e proprie unità isolate), si sta delineando la possibilità interessante di introdurre il “butler service“, ovvero un servizio molto dedicato nel quale i contatti con il resto della struttura siano ridotti al minimo. Crediamo che, proprio per questo la figura del “maggiordomo ad hoc“ nei prossimi anni si attesterà diventando via via sempre più diffusa e visibile! Progettazione alberghi post covid.

 

 

LE CONSIDERAZIONI DI PHS

 

Crediamo che, proprio per questo, la figura del “maggiordomo ad hoc“ nei prossimi anni si attesterà diventando via via sempre più diffusa e visibile! Sarà importante e basilare cercare di raccogliere in maggior numero possibile di informazioni sulle preferenze o le necessità del cliente per offrirgli un servizio a misura prima dell’arrivo, poi dopo quando diventa ospite della struttura. Ovviamente la discrezione è importante ma il cliente dovrà comprendere l’importanza del comunicare le proprie esigenze! Dal punto di vista dell’interior design, quindi ci dovranno essere angoli desk dedicati ed intimi che saranno i luoghi di questo scambio…un benvenuto molto dedicato…e l’atmosfera (colori, luci, materiali…) dovrà in questo aiutare, stimolare e sostenere le relazioni! Ristrutturazione alberghi post covid

 

Lo studio di progettazione e ristrutturazione PoliHotelSolutions è sempre pronta a soddisfare ogni vostra esigenza progettuale. Contattateci per una consulenza o per un preventivo gratuito!

 

 

 

 

 

 

Share: Facebook, Twitter, Pinterest

Leave a Comment: